I cenni storici evidenziano l’esistenza della Villa a pianta quadrata ed a un solo piano già nella seconda metà del 1600, con successivi ampliamenti e dotazioni di edifici di servizio come si può ben consultare sull’Atlante SARDI (1767), il catasto Napoleonico (1809) e quello postunitario. (ca. 1875)
Venne infine ampliata e portata alle attuali dimensioni nel 1896 come testimoniano alcune scritte trovate nel sottotetto tramandate dai capomastri dell’epoca.
Venne acquistata nel 2003 dagli attuali proprietari che ne decisero il restauro completo nel 2007(al 2009).

Dettagli Progetto

Nome Villa Grazioli

Data Esecuzione dal 2007 al 2009
Architetto Paolo Conforti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *